LunaPark Oltrepo


Da alcuni giorni è diventato virale, in una delle tante pagine Facebook di discussione sull’Oltrepo, il progetto che prevede l’insediamento di un parco divertimenti in terra oltrepadana. L’idea, in realtà, non è nuova e ciclicamente riaffiora dalla polvere con un crescendo wagneriano d’enfasi tra favorevoli e contrari all’iniziativa.

Anche io, inizialmente, mi sono lasciato trasportare dall’interesse e dalla curiosità, commentando un paio di volte esprimendo il mio favore all’iniziativa (my two cents) perché penso sia opportuno cogliere e valutare qualunque opportunità che possa generare business e lavoro. Leggendo i vari commenti ed il coinvolgimento sempre più sentito tra chi voleva difendere l’identità(?) del territorio, chi invece esprimeva diffidenza nei confronti di imprenditori (sempre cattivi e speculatori) del divertimento, chi prevedeva nuove  “cattedrali nel deserto”, tra chi immaginava una ripresa significativa del settore turismo locale, altri invece non nascondevano affatto che pecunia non olet soprattutto in un territorio sempre più povero oramai…,; ho fatto una riflessione ispirata per lo più dal sarcasmo. Tutto ciò mi ha portato a considerare che già esiste un LunaPark, in Oltrepo.

Questo parco divertimento è molto grande ed esteso. Non ha un nome preciso né un logo riconosciuto o riconoscibile. La sua sede è unica ma è  localizzata nel territorio, sparsa trasversalmente nell’opinione pubblica locale. Il Lunapark Oltrepo è rappresentato plasticamente dall’opinione pubblica ben radicata in questa parte della Provincia di Pavia. In questo surreale parco dei divertimenti sono tante le attrazioni, tutte gratuite ed accessibili anche on line. Infatti abbiamo:

Autoscontro – Ci si scontra per qualunque motivo e idea transiti da queste parti, ripetutamente ed ostinatamente. Si cerca di in qualche modo di eludere l’urto ma invano. L’area di gioco è sempre troppo piccola e prima o poi qualcuno rimonta e colpisce ancora.

La casa degli specchi – siamo in un labirinto composto da specchi deformanti, le argomentazioni senza via d’uscita alterano la prospettiva e la percezione della realtà, senza trovare il punto di svolta per una via d’uscita. Manca una visione unitaria e comune del territorio. Pertanto, c’è chi vede una miniera di occasioni e chi solo un vuoto. Di certo ogni immagine distorta che vediamo provoca una reazione.

La casa degli orrori – specialmente quando si parla di industria o di infrastrutture importanti, bisogna sicuramente farsi carico di una buona dose di coraggio. Voci inquietanti, scenari paurosi ed urla fanno da sfondo ad ogni scambio di vedute. Non c’è mai un attimo di tregua, il rischio tachicardia è alto in questi frangenti.

Il tiro a segno – c’è la fila dietro al bullo del paese, per colpire al centro, per creare sensazione ed ammirazione. Come nelle migliori gare di freccette, ci si accalca numerosi e calorosi a tifare… ma nulla più.

Le montagne russe – un continuo saliscendi tra entusiasmo e sconforto. Dal miglior vino alla mancanza di quella reputazione che ci meritiamo; da metà del turismo con il suo bel territorio all’isolazionismo e pochezza di risultati. I percorsi sono fatti di curve pericolose e irte salite, nessuna strada diretta, lineare e sicura ma un contorto  ed impervio tragitto come quelli che si devono compiere per colpa delle nostre strade dissestate, trasandate e dai ponti pericolanti.

La ruota panoramica – l’attrazione più bella di questo surreale luna park oltrepadano. La giostra che ci permette di salire in alto, non tanto grazie al nostro merito ma per voler vedere lontano, laggiù oltre i nostri confini altri territori e realtà. Un po’ per invidia, un po’ per curiosità.

Alla fine di questo percorso all’interno del Luna Park Oltrepo non ci resta che fare una riflessione, un po’ di autocritica, trovare un obiettivo comune, guardare attraverso uno sguardo più realistico e concreto possibile. Per non dover meritare un giro gratis sul calcioinculo. Ovviamente senza dover recuperare il trofeo.

Paolo M. Micheli @Paolo_Micheli

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Pingback: LunaPark Oltrepo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...