Il ritorno della Casalinga di Voghera: Domestical’s accounting e fiscal compact.


Cari amici di NfP mi si e’ rotta la lavatrice! Ho due bimbi e un marito (il che equivale ad avere due bimbi e mezzo come capacita’ di sporcare…) e ne sto cercando una… 5kg o 8kg? Con o senza asciugatrice? Quanti giri di centrifuga?

Mentre navigo tra i siti per cercarne una, mi faccio quattro conti in tasca. E mentre faccio quadrare quelli del mio bilancio famigliare, mi sono accorta che quello dello stato contiene un piccolo errore, quasi marginale… Mancano solo 120 miliardi di € dalla legge di stabilita’ (che vuoi che sia! Io confronto le lavatrici con un range di prezzo di 50 €…).

Immagine tratte liberamente da Internet

Ricordate il Fiscal Compact? Impegno assunto da un Governo italiano di ridurre di 40 miliardi di € all’anno il nostro debito pubblico? Bene! Non ce l’hanno condonato (a Bruxelles non usano i condoni fiscali) quindi lo dobbiamo rispettare. Se a questo punto cari lettori mi chiedeste e gli altri 80 miliardi di €? Grazie della domanda.

Per ridurre di 40 miliardi una cosa che cresce di 80 miliardi di € all’anno (sapete, per qualche strana convenzione si usa pagare gli interessi sul debito. E quelli sul nostro debito pubblico sono appunto di circa 80 miliardi di € all’anno), bisognerebbe prima bloccarne la crescita poi ridurre lo stock: tradotto per voi politici, prima pagate gli interessi (non emettendo nuovo debito) poi riducete il debito della cifra richiesta.

QUESTO OGNI ANNO PER I PROSSIMI 20!!!

Visto che spendiamo sempre gli 852 miliardi di € dello scorso post, i tagli necessari per quest’anno sono solo poco più del 14%, che vuoi che sia! Con la spending review (riesaminare la spesa: dirlo in italiano non fa figo ) che sarà del 2% del PIL (35 miliardi di €) nel prossimo triennio ne mancano solo 85 se concentrassimo i tagli nel 2013… (già, parte quest’anno, non il prossimo).

Io per comprare la lavatrice 8kg di carico e asciugatrice venderò gli orecchini d’oro della nonna buonanima. Il nostro stato cosa farà?

La casalinga di Voghera

#CasalignaVoghera

P.s.: il primo che prova a farmi notare che il fiscal compact mira a riportare il rapporto debito/PIL al 60%, e che quindi basta aumentare il PIL e non necessariamente diminuire il debito, gli faccio lavare a mano le camicie di mio marito per un anno. Perché il PIL aumenti di 40 miliardi di € deve crescere del 2,2% (6,6% se la domestical’s accounting funzionasse, ovvero se tagliassimo120 miliardi di €). La previsione di crescita del PIL per il 2013 é del -1,9%!

P.p.s.: per i politici nostrani: il PIL scenderà (-1,9%) di 36 miliardi di euro

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...